La stagione balneare è più lunga

L’ordinanza del Comune impone l’apertura fino al 15 settembre
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA.L’ordinanza sulla disciplina delle attività balneari, appena varata dal comune di Castiglione della pescaia, ha una novità  non è di poco conto per tutti gli addetti ai lavori: la stagione balneare quest’anno, sarà compresa fra il 14 giugno e il 15 settembre.

5-veleRispetto per esempio allo scorso anno, un allungamento di circa una settimana. Le definizioni dell’articolo 2 dell’ordinanza, partono con lo stabilire la stagione turistica: dal 1 aprile al 13 giugno e dal 16 settembre al 31 ottobre, periodi in cui il servizio di salvamento non è obbligatorio, laddove l’attività di balneazione risulti esclusa da apposito cartello ben visibile dagli utenti con dicitura plurilingue. Inoltre deve essere issata (negli stabilimenti) una bandiera rossa e una gialla, come da ordinanza di sicurezza balneare del Circondario marittimo di Porto Santo Stefano. Poi il punto che riguarda la stagione balneare, il periodo compreso tra il 14 giugno e il 15 settembrenel quale gli impianti balneari devono essere completamente attivi con tutti i servizi, compresi quelli di salvamento. Insomma, per i bagnini ci sarà da lavorare un po’ di più, così come per i gestori degli stabilimenti, per offrire di fatto un servizio. Rimangono inalterate le spiagge dove i proprietari possono portare gli animali: a Punta Ala, in località Piastrone, e a Castiglione, nella spiaggia libera compresa fra il camping Etruria e il confine verso le Marze.